1ª Divisione: l’esordio è una festa

Erano tante le insidie e le incertezze alla vigilia del debutto nel campionato di 1ª Divisione 2021/2022, soprattutto legate al lungo stop causato dalla pandemia: l’ultimo match ufficiale disputato da Mordano risale, infatti, al 3 marzo 2020, quando ancora si respirava aria di 2ª Divisione.
Invece, alla fine della gara contro la Pallavolo Budrio, solo sorrisi in casa Mordano con le ragazze esultanti in mezzo al campo per i primi 3 punti messi in ghiacciaia in stagione.
Prestazione solida delle locali che mantengono l’inerzia del match sempre saldamente nelle proprie mani: unici vantaggi delle ospiti di tutta la serata sul 0-1 in apertura e sul 5-6 ad inizio di primo set; per il resto, solo Mordano nel taccuino. Tra l’altro, proprio in quel frangente, si registra il break più importante di tutto il match con Zaniboni e Bassi che producono un 8-0 che spezza la resistenza delle budriesi (13-6).
Nei primi due set Budrio, che si affida a ragazze molto giovani (under16, per lo più), è praticamente annichilito dalla veemenza delle locali e realizza solo rispettivamente 2 (su 13) e 3 (su 11) punti diretti, con Malpensa e Gambetti uniche in grado di sporcare il tabellino. Per il resto, solo errori gratuiti (soprattutto in attacco) di Mordano.
Filo conduttore della gara, i tanti ace realizzati, 19 complessivi (4, 6, 9 nei parziali), con Villici e Ferro (5 a testa), Ravaglia e Zaniboni (3) e uno a testa per Loreti, Dalmonte e Rosini.
La forza del gruppo di coach Tondini è certamente la compattezza di squadra, la conoscenza quasi mnemonica dei movimenti tra compagne, un attacco dalle bande che può ruotare su elementi come capitan Loreti, Bassi, Rosini, Bonacorsi e Zaniboni senza abbassare il livello offensivo, al centro Dalmonte e Ravaglia tengono bene a muro e colpiscono duro in attacco con una coppia di alzatrici di altra categoria come Bianca Ferro e Claudia Villici, con Valdrè pronta a dare una mano in cabina di regia. Senza dimenticare l’interscambio di qualità dei liberi Gentilini e Baldisserri. Insomma, i tifosi hanno e avranno modo di divertirsi sugli spalti.
Primo “starting 7” della stagione scelto da coach Tondini: Ferro, Loreti, Zaniboni, Bassi, Ravaglia, Dalmonte e Gentilini (libero).
Nel primo set si mettono in evidenza Ferro in regia, al centro Ravaglia che segna i primi 2 punti della stagione mordanese e la coppia di martelli Matilde Zaniboni e Micaela Bassi che si dividono punti e fasi del parziale: al primo cambio campo, Bassi ci arriva con 7 punti personali, Zaniboni con 6. Si chiude sul 25-13.
Secondo set con Villici che giostra in cabina di regia e la squadra che prosegue nell’assolo iniziato nel parziale precedente. Cose in chiaro fin da subito (7-1), poi un altro break 5-2 che porta il tabellone dal 9-4 al 14-6 che obbliga coach Martinelli a rifugiarsi nel timeout. Villici in battuta è uno spauracchio per le bolognesi: 4 ace nel set per la palleggiatrice imolese. Il trio Dalmonte-Loreti-Bassi mettono a terra i palloni della sicurezza con il vantaggio che non è mai in discussione, anzi aumenta sul 16-8, poi dal 20-9 si chiude sul 25-11 che regala a Mordano il primo punto in classifica della stagione. Nel frattempo entrano in campo Rosini (per Loreti) e Bonacorsi (per Zaniboni).
All’ennesimo cambio di campo, Mordano non appare intenzionato a togliere il piede dall’acceleratore e l’8-2 è firmato da 3 ace consecutivi di Ferro, ma Budrio trova uno spiraglio di reazione e i punti di Menegatti, Malpensa (3), Stagni (2) e Gambetti. Nel frangente la gara è più combattuta e divertente per gli spettatori. Tondini, intanto, si gioca la carta del doppio cambio alzatrice/opposta con Villici-Bonarcorsi per Ferro-Zaniboni. Mordano riesce comunque a raggiungere il 16-8, quindi un (pare) rassicurante 20-10. Qui, un evidente calo di concentrazione, legato a qualche buon attacco ospite, complica la vita delle locali che vedono dimezzato il vantaggio sul 20-15. Il timeout di Tondini serve a Ravaglia (4 punti nel set) e compagne per gestire al meglio il finale di gara, in cui segnano Rosini e Zaniboni che chiude il match con un ace.
Festa grande a fine partita per la ripartenza vincente dopo la pandemia e per i primi 3 punti in classifica.
Prossimo appuntamento per Loreti e socie, sabato 13 novembre 2021, alle 16,30 sul temibile campo della Pol.Emilia (vincente 3-1 ad Argelato sul Fiorini all’esordio), alla palestra Moratello in zona Lunetta Gamberini a Bologna.

1ª Divisione – Girone B
PALLAVOLO MORDANO – PALLAVOLO BUDRIO 3-0
(parziali: 25-13 / 25-11 / 25-16)
Mordano: Loreti 7, Gentilini (lib), Dalmonte 5, Rosini 2, Baldisserri (lib), Ferro 5, Bonacorsi 1, Bassi 9, Villici 6, Zaniboni 9, Valdrè, Ravaglia 8. All: Tondini
Budrio: Trebbi, Stagni 2, Fregnani, Tugnoli, Patti, Malpensa 6, De Santis (lib), Guzzinati, Canè, Menegatti 2, Scandellari, Cardin (lib), Gambetti 3. All: Martinelli
Arbitri: Della Rocca e Rossi

1ª giornata
Pallavolo Mordano-Budrio 3-0
Pianura-Paolo Poggi               0-3
Fiorini-Pol.Emilia                   1-3
Calderara-Pgs Bellaria           06.11
Cus Medicina-Villanova        06.11

Classifica:
Pallavolo Mordano, Pol.Emilia e Paolo Poggi 3, Calderara*, Pgs Bellaria*, Cus Medicina*, Villanova*, Budrio, Pianura e Fiorini 0

Responsabile Ufficio Stampa
PALLAVOLO MORDANO
Carlo Dall’Aglio

Condivisione Social Media:

Inizia una Convesazione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.